lunedì 22 agosto 2016

Dall'etere al cuore





Comprendo questo mutismo
Al punto di trascurare l’assenza
Sì - quasi volesse significare
Una segreta conversazione
Con un numero indefinito d’interlocutori
Recettori - cuore - mente
Che da sempre sconfinano nel cercarti
 
Inquisitori sì - per nulla spaventati
Tornano al presente
Riprendendo il volo
Confortandosi nell’inestimabile emozione
Che a tutta velocità si propaga
Dall’etere al cuore

Solo a tratti trema
Annegando a pelo d’acqua
Scopre quelle verità
Tracciate da un assiduo comportamento
Accentuate da un’atavica abitudine
Di trattenere a sé i sogni
Compromettendo questo conversare
Instancabile e sincero 

lunedì 15 agosto 2016

Sfioriscono le rose

 
 
 
 
Sfioriscono le rose
Ma io non posso impedirmi di pensarti ancora
Ho autorizzato mente e cuore in questo cercarti
Ogni giorno guardo verso oriente
E mi rattrista molto il tuo silenzio
 
Ascolto con ansia i messaggi nel telefono
Sperando nella tua voce
Un accavallarsi di emozioni consumano il tempo
Mentre cerco di mettermi al riparo dalla luce del sole
Coinvolgente troppo per questi occhi spenti 
 
 


giovedì 4 agosto 2016

Come fa il ricordo...

 
 
 

Non temere
Questo immaginare ti sostiene

Com’è?
È qualcosa che sfiora tutti
Ma, solo alcuni si stringono a lui
Altri si discostano pensando che è solo debolezza
Le prospettive e privilegi sono molteplici

È una fede assolta
Ti vive dentro
E nonostante le ore fluiscano veloci
Qualcuno – senza dare visione di sé
Alimenta la brace avendone cura

Proprio come fa il ricordo
Che conserva della primavera i fiori più belli
Nonostante il sole o il gelo dell’inverno
 
 

 

giovedì 21 luglio 2016

Nuovi pensieri





Ho cercato di disegnare il tuo volto con le parole
Credo di non esserci riuscita

Tu, come lo disegneresti il mio?

Potresti renderlo luminoso solo con un sorriso
Solo allora vedresti tessere nuovi pensieri
Impedendo a questa mente
Di cancellare ogni qualsiasi traccia precedente
E - ogni giorno – ti si rivelerà sempre più nostalgica
Di un passato senza inganni


martedì 19 luglio 2016

Questa Donna




Aspetterà per dirti qualcosa…

Isolata non può restare
Anche se non ha per sé il tuo soffio vitale
Né le onde dell’oceano
Reti impercettibili avvolgono il tuo nome


Accerchiata dal muto intervenire
Socchiude gli occhi
Celando alle stelle la visione di questo amore innocente
Che - come la tela di Penelope – s’intreccia di giorno
Smontandosi al tramonto